400dpiLogo

facebook
instagram
SmallLogoBW

I contenuti presenti sul blog Naturalmente Free non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. 
Copyright © 2018 Naturalmente Free by Isabella Vendrame. All rights reserved.

 

frutta-e-verdura-1024x582

Articoli

 

Questo blog non costituisce una testata giornalistica.

Non ha carattere periodico ed è aggiornato senza alcuna periodicità in base alla mia disponibilità.

I contenuti nascono da anni di studio e lavoro, approfondimenti e ricerche, esperienza e sperimentazione.

Nascono da molta passione e desiderio di consapevolezza.

 

 

06/02/2019, 11:55

teff, strudel, crostata, mele



Crostata-strudel-al-Teff-Bianco
Crostata-strudel-al-Teff-Bianco
Crostata-strudel-al-Teff-Bianco
Crostata-strudel-al-Teff-Bianco


 La mia ricetta... senza glutine e senza burro, veloce, vegetale, nutriente e leggera!



La mia ricetta... senza glutine e senza burro, veloce,vegetale, nutriente e leggera!

INGREDIENTI: 
120 gr di farina di Teffbianco 
130 gr di farina di risointegrale bio 
30 gr di zucchero dicanna integrale 
mezzo cucchiaino dibicarbonato 
100 ml di bevandavegetale di riso 
50 ml di olio di riso 
3 mele 
3 cucchiai di uvetta bio 
2 cucchiai di pinoli 
cannella in polvere q.b. 
limone q.b. 

Lavate e sbucciate lemele, preferibilmente mele gialle, dolci e più morbide, tagliatele a piccolitocchetti e mescolatele in una ciotola con l’uvetta, i pinoli, un cucchiaio dizucchero di canna integrale, della cannella e il succo di mezzo limone.Lasciate a macerare e nel frattempo preparate la frolla. Mescolate le farine,il bicarbonato, lo zucchero di canna, la bevanda vegetale e l’olio. Doveteottenere un composto lavorabile da stendere sulla tortiera tenendo i bordialti. Farcite la torta con le mele. Se gradite spolverate nuovamente con lacannella e cucinate in forno a 180 gradi per circa 20-25 minuti fino a che ibordi prendono colore. Servite calda o fredda con una spolverata di cannella! 

Chissàse sapete che la ricetta dello strudel sembra provenire... dall’Arabia
Venne poiimportata in Turchia dopo la conquista di Costantinopoli nel 1453. 
A Viennaquesto classico dolce con le mele giunse dall’Ungheria durante la monarchiaasburgica e divenne subito amato da Maria Teresa d’Austria. Inizialmenteconsiderato una pietanza per poveri per via dei semplici ingredienti, sidiffuse poi nei salotti e nei caffè viennesi per diffondersi come dolce tipicoin tutto il mondo e diventare una vera tradizione anche da noi in Italia intrentino e in Sud Tirolo.  

Acasa mia lo strudel, dolce a cui non credo sia possibile rinunciare, èdiventato così... senza glutine, senza burro, che di solito viene mescolato allemele, completamente naturale. Pieno di mele, uvetta e pinoli, ricco dell’aromadella cannella che già di suo "fa strudel". 
Per velocità ho ideato la forma acrostata, più immediata e che non richiede di stendere la pasta con ilmattarello. Ilrisultato è piacevolissimo. E il sapore... è quello!   

Direcente ho sperimentato la farina di teff nell’impasto. Aggiungenutrimento, fibre e proteine vegetali, rallenta il rilascio degli zuccheri, masoprattutto ha un sapore che ricorda la nocciola e la frutta secca chevalorizza in pieno questa ricetta!  

Undolce ideale a fine pasto come dessert, magari servito con della panna vegetale o una cremina alla vaniglia per un tocco molto goloso, ma anche per una colazione adatta a chisoffre di stipsi e necessita di riattivare con dolcezza l’intestino. Piace agrande e bambini, per portare un pizzico di profumo di montagna nella nostrecase!


1

Leggi anche...

Sezioni...

Ultimi articoli

Crostata strudel al Teff Bianco

06/02/2019, 11:55

Crostata-strudel-al-Teff-BiancoCrostata-strudel-al-Teff-BiancoCrostata-strudel-al-Teff-BiancoCrostata-strudel-al-Teff-Bianco

La mia ricetta... senza glutine e senza burro, veloce, vegetale, nutriente e leggera!

Create a website