400dpiLogo

facebook
instagram
SmallLogoBW

I contenuti presenti sul blog Naturalmente Free non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. 
Copyright © 2018 Naturalmente Free by Isabella Vendrame. All rights reserved.

 

frutta-e-verdura-1024x582

Articoli

 

Questo blog non costituisce una testata giornalistica.

Non ha carattere periodico ed è aggiornato senza alcuna periodicità in base alla mia disponibilità.

I contenuti nascono da anni di studio e lavoro, approfondimenti e ricerche, esperienza e sperimentazione.

Nascono da molta passione e desiderio di consapevolezza.

 

 

01/02/2019, 17:45

gialletti veneti, fonio, farina di fonio, Fonio Ob, uvette



Gialletti-veneti-al-Fonio
Gialletti-veneti-al-Fonio
Gialletti-veneti-al-Fonio
Gialletti-veneti-al-Fonio


 Una ricetta tradizionale arricchita di tutto il nutrimento dell’antico cereale africano.



Una ricetta tradizionale arricchita di tutto il nutrimento dell’antico cereale africano.

INGREDIENTI (PER CIRCA 20 PEZZI): 
100 gr farina di fonio Fonio Obà 
150 gr farina di mais fioretto bio 
50 gr zucchero di canna integrale 
mezzo cucchiaino di bicarbonato 
50 ml di olio di mais 
100 ml circa di acqua 
succo e scorza di mezzo limone non trattato 
4 cucchiai di uvette bio 

In unaciotola mischiate le farine, lo zucchero e il bicarbonato. Aggiungete l’olio,il succo e la scorza del limone, le uvette e l’acqua, regolandovi fino adottenere un composto facilmente lavorabile. Fate delle palline e schiacciateleleggermente. Disponetele sulla placca del forno e cucinate per circa 15 minutia 180 gradi.

Igialletti o zaeti, sono un dolce veneto dall’origine molto antica. 
Sono deibiscotti a base di farina di mais tipici delle zone di Venezia, Padova eTreviso. Prendono il nome proprio dal loro colore, il giallo, dato dalla farinaper polenta, una volta alimento base dell’alimentazione delle famiglie venete. 

Latradizione li vuole a base di burro, uova e con il glutine poiché alla farinadi mais di solito viene aggiunta quella 00. 

Io ve lipropongo in una vesta del tutto nuova, non solo gluten free, non solo senzalattosio, ma completamente vegetali e impreziositi nel gusto e da un punto divista nutrizionale dalla farina di fonio, l’antico cereale africano. 

Ho dapoco iniziato a scoprire e sperimentare la farina ottenuta da questi piccolichicchi, grazie ai prodotti di Fonio Obà che ha a cuore la diffusione di questonutriente cereale. 

Il fonio, infatti, è particolarmente ricco di sali minerali quali ferro, calcio, manganese,zinco, fosforo e magnesio e di vitamine in particolare B1 e B2. Cosa chelo rende ancora più prezioso è la presenza di tutti e 8 gli amminoacidiessenziali, compresi cisteina e metionina. 

Ho scelto una ricetta familiare e che profumasse di casa. 
Ho sostituitoalla farina di riso integrale che solitamente usavo insieme a quella di mais lafarina di fonio. Il risultato è stato davvero ottimo! In primis poiché rispettoalla farina di riso il fonio ha contribuito a rendere l’impasto più elastico,meno sbricioloso e maggiormente lavorabile, cosa importantissima quando silavorano impasti senza glutine! Il sapore poi è delicatissimo e si presta adessere davvero un’ottima spalla dando personalità, ma senza interferire troppoin questo caso con il sapore del mais protagonista della ricetta. 

Questi biscotti sono ideali per la colazione di grandi e piccini,nutrienti, ricchi di fibre e con un contenuto indice glicemico che vi manterràsazi a lungo senza cali energetici. Il momento, però, che amo di più pergustarli è a merenda, per una pausa golosa, ma leggera, accompagnati da unatazza di the verde al limone! 

Perapprofondire caratteristiche e proprietà del fonio: 


1

Leggi anche...

Sezioni...

Ultimi articoli

Gialletti veneti al Fonio

01/02/2019, 17:45

Gialletti-veneti-al-FonioGialletti-veneti-al-FonioGialletti-veneti-al-FonioGialletti-veneti-al-Fonio

Una ricetta tradizionale arricchita di tutto il nutrimento dell’antico cereale africano.

Create a website