400dpiLogo

facebook
instagram
SmallLogoBW

I contenuti presenti sul blog Naturalmente Free non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. 
Copyright © 2018 Naturalmente Free by Isabella Vendrame. All rights reserved.

 

frutta-e-verdura-1024x582

Articoli

 

Questo blog non costituisce una testata giornalistica.

Non ha carattere periodico ed è aggiornato senza alcuna periodicità in base alla mia disponibilità.

I contenuti nascono da anni di studio e lavoro, approfondimenti e ricerche, esperienza e sperimentazione.

Nascono da molta passione e desiderio di consapevolezza.

 

 

10/12/2018, 11:25

risotto, zucca, germogli, riso melotti



Risotto-alla-zucca-e-germogli-di-ravanello-rosa
Risotto-alla-zucca-e-germogli-di-ravanello-rosa
Risotto-alla-zucca-e-germogli-di-ravanello-rosa
Risotto-alla-zucca-e-germogli-di-ravanello-rosa


 Un classico, rivisitato in chiave moderna e naturale.



Unclassico, rivisitato in chiave moderna e naturale.

INGREDIENTI(per 4 persone): 
400gr di riso Nano Vialone Veronese IGP (Riso Melotti
800 ml circa di acqua 
200gr circa di zucca 
3mangiate di germogli di ravanello rosa 
2rametti di rosmarino 
olioextravergine di oliva q.b. 

Inuna pentola versate la zucca grattugiata e i rametti di rosmarino. Versate l’acqua e portate in ebollizione, regolate di sale ed aggiungete il riso. Coprite la pentola, abbassate il fuoco e lasciate cucinare per circa 17-18 minuti fino a che il riso avrà assorbito tutta l’acqua. Mescolate solo di tanto in tanto e non continuamente per non "stressare" il riso. Vedrete, rilascerà l’amido durante la cottura e non si attaccherà alla pentola! Una volta assorbital’acqua spegnete il fuoco e mantecate con 2-3 cucchiai di olioextravergine di oliva. Servite e ricoprite con unamanciata di germogli di ravanello rosa.

Chi non ha mai mangiatoil risotto? 

Simbolo del risoall’italiana, è un piatto che rappresenta il nostro paese nel mondo.Le varietà più conosciuteed usate per realizzarlo sono l’Arborio, il Carnaroli e il Vialone Nano. Hoscelto proprio quest’ultimo per la mia ricetta, il Nano Vialone Veronese IGP. 

E’ un riso tipicamente veneto, coltivato esclusivamente in provincia di Verona,proprio come nell’azienda agricola Riso Melotti di Isola della Scala. 
Questo riso, secondo quanto si attesta, risulterebbe essere nato nel 1937 dall’incrocio di due varietà, il riso Vialone Nero e il Nano, grazieall’ing. Sampietro. 

E’ un riso pregiatissimo, perfettoper i risotti grazie alla forma tonda, alla dimensione media e soprattutto allaricchezza di amido che regala naturale cremosità al risotto. Per valorizzare questa sua caretteristica, infatti, è sempre meglio cucinarlo per assorbimento e non tostare il riso ad inizio cottura. Assorbe bene ilcondimento e tiene bene la cottura. 

La famiglia Melotti seguedirettamente ogni singola fase di produzione, dalla coltivazione incampagna alla lavorazione, fino al confezionamento ed alla vendita diretta delprodotto. 

La cosa fondamentale, infatti, è scegliere sempre unprodotto artigianale e di qualità, a km0, con una fileria corta, per evitare ilrischio di trovarespiacevoli quanto dannose sorprese.  La pincipale differenza tra un riso aritigianale ed un riso industriale sta proprio nella filiera corta e nel seguire ogni fase della produzione, compresa la raccolta e l’essiccazione, fasi importantissime per definire poi la qualità del prodotto. Inoltre, come in questo caso, si ha la garanzia di un vero Riso Vialone Nano di qualità perchè arriva da semente scelta.

Il riso bianco contieneindubbiamente meno nutrienti rispetto a quello integrale, meno fibre e unmaggior indice glicemico, ma si può ovviare a tutto questo in modo moltosemplice, senza rinunciare alle nostre tradizioni. Rimane comunque una carezzadelicata per il nostro intestino, specialmente se infiammato da intolleranze,allergie o disordini alimentari. 
Mentre il riso cuoce facciamo il pieno di enzimi, fibre e vitaminecon una bella insalata mista e poi scegliamo un condimento ricco di nutrimentoe vitalità

Ho scelto per questo lazucca
Ingrediente tipico da risotto, arricchisce di fibre, vitamina A e mineraliil nostro piatto. A questo ho aggiunto i germogli di ravanello rosa, fonte divitamina C, remineralizzanti, antisettici e diuretici. 

Un abbinamento che creaun piacevolissimo contrasto cromatico, un gustosissimo alternarsi ed integrarsidi opposti sapori, per lasciarsi travolgere da una ondata di bontà.


1

Leggi anche...

Sezioni...

Ultimi articoli

Risotto alla zucca e germogli di ravanello rosa

10/12/2018, 11:25

Risotto-alla-zucca-e-germogli-di-ravanello-rosaRisotto-alla-zucca-e-germogli-di-ravanello-rosaRisotto-alla-zucca-e-germogli-di-ravanello-rosaRisotto-alla-zucca-e-germogli-di-ravanello-rosa

Un classico, rivisitato in chiave moderna e naturale.

Create a website