400dpiLogo

facebook
instagram
SmallLogoBW

I contenuti presenti sul blog Naturalmente Free non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. 
Copyright © 2018 Naturalmente Free by Isabella Vendrame. All rights reserved.

 

frutta-e-verdura-1024x582

Articoli

 

Questo blog non costituisce una testata giornalistica.

Non ha carattere periodico ed è aggiornato senza alcuna periodicità in base alla mia disponibilità.

I contenuti nascono da anni di studio e lavoro, approfondimenti e ricerche, esperienza e sperimentazione.

Nascono da molta passione e desiderio di consapevolezza.

 

 

31/08/2018, 10:31

camminare, natura, ascolto, guida alpina, montagna



La-natura-si-scopre-camminando
La-natura-si-scopre-camminando
La-natura-si-scopre-camminando
La-natura-si-scopre-camminando


 Camminare all’aria aperta, un modo divertente e salutare per entrare in contato con la natura e con se stessi, a tutte le età.



Camminareall’aria aperta, un modo divertente e salutare per entrare in contato con lanatura e con se stessi, a tutte le età. 

Respirare l’aria fresca,muoverci secondo le nostre possibilità, ascoltare il suono del vento tra lefoglie o dell’acqua che scorre in un torrente, sono piccole e semplici cose, mache rigenerano il corpo e lo spirito a 360 gradi. In ogni stagione a ad ognietà. 

Camminare... per scoprirecon lentezza e in modo diverso luoghi nuovi ed incantevoli, per immergersi inun paesaggio incontaminato circondati dal bosco, da fiori e frutti comeoccasione per concentrarsi sull’ambiente e sviluppare l’ascolto e il contattocon noi stessi. 
Magari senzasmartphone, senza negozi e vetrine, senza tutti quegli stimoli cherappresentano la fonte di continue distrazioni. Ne beneficeranno attenzione ecreatività, memoria e buon umore! 

Non solo, i beneficidella camminata sono davvero innumerevoli. L’Oms ha evidenziato i rischi cheuno stile di vita sedentario può avere sul proprio stato di salute e praticarequesta attività può essere un modo per contrastare obesità, stress e malattiecardiovascolari.L’ ideale è camminare a passo svelto e costante, ovviamentetenendo sempre conto del proprio livello di allenamento e stato di salute. 
La camminata a passosvelto si differenzia dalla corsa poiché durante l’esecuzione un piede è sempreappoggiato a terra. Il passo non deve essere forzato per non sovraccaricare learticolazioni. La postura deve essere dritta e rilassata, lo sguardo davanti asé, le spalle e il collo rilassati. Sono sufficienti circa 30 minuti al giorno almeno 3-5 volte asettimana per abbassare il rischio di malattie cardiovascolari e diipertensione del 12%.L’esercizio, infatti, stimola il cuore ad accrescere la propria massa e lapropria potenza che portano in circolo una maggiore quantità di sangue con ilconseguente risultato di ridurre la frequenza cardiaca. Ne consegue unamigliore irrorazione degli organi periferici oltre che una riduzionedell’affanno sotto sforzo.Non solo, camminando a passo svelto, l’organismo produce una quantità diendorfine, gli "ormoni della felicità",fino a 5 volte superiore rispetto a quando si è a riposo. Questa sensazione dicalma e di buon umore che si sente subito dopo l’attività fisica, aiuta acontrastare lo stress. La camminata, poi, soprattutto se svolta in un contestonaturale, grazie ai suoni, ai profumi e alle immagini rilassanti, permetteancor più di abbassare i livelli dicortisolo con effetti positivi sull’intero organismo. 

In queste piacevoli giornate di fine estate non c’è niente di meglio diuna camminata in montagna. 

Ho chiesto alla Guida Alpina Paolo Conz di Feltre cosa fare peraffrontarla in piena sicurezza e tranquillità. 
Ecco i suoi consigli.

Acura di Paolo Conz, guida alpina www.dolomitiguides.com 
Peraffrontare una camminata in montagna, indipendentemente dalla difficoltà, gliscarponi da trekking sono indispensabili tutto l’anno. L’ abbigliamento deveessere comodo e adatto alla stagione, tenendo sempre presente che il freddo puòarrivare all’improvviso anche in piena estate, quindi è necessario portare consé una giacca antivento e pioggia unita ad un piumino leggero.Nell’organizzareuna escursione è importante scegliere un itinerario alla portata della personameno allenata del gruppo, evitando di scegliere percorsi con tratti esposti sesi frequenta la montagna in modo saltuario. Consultare sempre cartine e guidecartacee, oltre che le previsioni meteo specifiche di quell’area, mettendo inconto anche una possibile alternativa. Se necessario contattare le Guide Alpinelocali per essere accompagnati o avere informazioni aggiuntive.Non devemancare nello zaino una giusta quantità di acqua e del cibo tanto energicoquanto facilmente assimilabile. Perfetti e assolutamente gluten free unabanana, del cioccolato fondente e della frutta secca come fichi, albicocche,datteri e mandorle.


1

Leggi anche...

Sezioni...

Ultimi articoli

La natura si scopre camminando

31/08/2018, 10:31

La-natura-si-scopre-camminandoLa-natura-si-scopre-camminandoLa-natura-si-scopre-camminandoLa-natura-si-scopre-camminando

Camminare all’aria aperta, un modo divertente e salutare per entrare in contato con la natura e con se stessi, a tutte le età.

Create a website