400dpiLogo

facebook
instagram
SmallLogoBW

I contenuti presenti sul blog Naturalmente Free non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. 
Copyright © 2018 Naturalmente Free by Isabella Vendrame. All rights reserved.

 

frutta-e-verdura-1024x582

Articoli

 

Questo blog non costituisce una testata giornalistica.

Non ha carattere periodico ed è aggiornato senza alcuna periodicità in base alla mia disponibilità.

I contenuti nascono da anni di studio e lavoro, approfondimenti e ricerche, esperienza e sperimentazione.

Nascono da molta passione e desiderio di consapevolezza.

 

 

21/08/2019, 12:01

ghiaccioli, mandorle, cioccolato



Ghiaccioli-al-cioccolato-e-mandorle
Ghiaccioli-al-cioccolato-e-mandorle
Ghiaccioli-al-cioccolato-e-mandorle
Ghiaccioli-al-cioccolato-e-mandorle


 Golosi ed energizzanti, per trovare carica e buon umore anche in un caldo pomeriggio estivo.



Golosied energizzanti, per trovare carica e buon umore anche in un caldo pomeriggioestivo. 

Per6 stampini:
300 ml di latte dimandorla bio
100 gr di cioccolatofondente
30gr di mandorle tritate

La preparazione èsemplicissima, basta scaldare il latte in un pentolino e sciogliere ilcioccolato. Mescolate e aggiungete le mandorle tritate. Versate infine ilcomposto negli stampini e riponete in congelatore.I ghiaccioli saranno prontiin un paio di ore. Tirateli fuori 5 minuti prima di mangiarli.

L’estate continua atenerci compagnia con le sue lunghe e luminose giornate, ma, diciamolo, questocaldo non ci dà tregua, almeno in città. 

Il rimedio d’eccellenzaper rigenerarci e ripristinare i liquidi persi è dato senza dubbio dalla frutta, ma mangiare ogni tanto qualcosadi fresco aiuta soprattutto a ritrovare il buon umore! 

Piuttosto che ricorrere agelati e ghiaccioli confezionati, proviamo a far da noi e creare dei golosi egenuini ghiaccioli casalinghi. 

Di solito li facciosemplicemente con della frutta frullata, ma per una versione particolarmenteappetitosa e molto energizzante possono essere utili cioccolato fondente,mandorle e latte di mandorla.Servono solo unfrullatore o un tritatutto per sminuzzare le mandorle e gli stampini daghiaccioli, ormai facilmente reperibili.
19/08/2019, 12:20

peperoni



Peperoni,-un-arcobaleno-di-colori-e-virtù
Peperoni,-un-arcobaleno-di-colori-e-virtù
Peperoni,-un-arcobaleno-di-colori-e-virtù
Peperoni,-un-arcobaleno-di-colori-e-virtù


 Rossi, gialli o verdi, tondi o quadrati, crudi o cotti...basta solo scegliere!



Rossi,gialli o verdi, tondi o quadrati, crudi o cotti...basta solo scegliere!

In Europa i peperoni sonoarrivati grazie agli spagnoli e a Cristoforo Colombo, che, in America Latina,ne aveva scoperte diverse varietà. 
Con il tempo la coltivazione e il loroconsumo si è diffuso per via del sapore dolce e dell’aspetto particolarmenteappetitoso. 

Sono una miniera di saliminerali e vitamine che li rende dei veri integratori utili per contrastare lastanchezza estiva. 

Il loro consumo ideale è crudo per mantenere inalterate levitamine, soprattutto la C e quelle del gruppo B di cui i peperoni sono ricchi. 
Saltarli brevemente in padella, però, facilita l’assimilazione dei carotenoidi. 

I peperoni rossi,croccanti e dal sapore più marcato, sono un concentrato di alfa e beta caroteneoltre che licopene e luteina. 
I gialli hanno un sapore più dolce e delicato,mentre i verdi, ricchi di clorofilla, sono peperoni ancora acerbi e per questosono aciduli e spesso più difficili da digerire.  

Fannobene perché...
- Prevengono cataratta e degenerazionemaculare grazie ai carotenoidi. 
- Contrastano l’invecchiamento cerebralepoiché la luteolina promuove una riduzione delle citochine, molecoleinfiammatorie che colpiscono anche il cervello. 
- Prevengono l’anemia grazie alla sinergiatra vitamina C e ferro.
- Riducono il nervosismo e facilitano ilbuon umore grazie alla vitamina B6 e al magnesio.

Losapevate che..
...i peperoni comepomodori, patate e melanzane, contengono solanina? E’ un alcaloide che se assuntoin quantità elevate è tossico per l’organismo. Non c’è da preoccuparsi, però,poiché in questi vegetali il contenuto di solanina è ridotto, soprattutto sesono ben maturi! 
...se hanno 4 punte ilpeperone è femmina, mentre se ne ha 3 è maschio? Quelli femmina di solito sonopiù dolci, mentre i maschi hanno più semini. 

Intavola! 
NOSe soffrite di gastrite ebruciori di stomaco poiché i peperoni, anche se in dosi ridotte rispetto aipeperoncini, contengono capsaicina che stimola la produzione dei succhi gastricicausando acidità. 
SIPrivati della buccia,dopo una breve cottura al vapore, per renderli più digeribili. E’ lì che siconcentrano cellulosa, capsaicina e solanina.  

L’ideain più... 
Per una spaghettata traamici, condite degli spaghetti di mais bio con una salsina ottenuta frullandoun peperone rosso o giallo brevemente sbollentato con un cucchiaio di olioextravergine di oliva. Farete il pieno di antiossidanti! Servite con delprezzemolo fresco tritato ricco di vitamina C per facilitare l’assimilazionedel ferro.
25/07/2019, 12:19

antipasto verdura, verdura cruda, crudo, insalate



Si-inizia...-dalla-verdura!
Si-inizia...-dalla-verdura!
Si-inizia...-dalla-verdura!
Si-inizia...-dalla-verdura!


 Quando un semplice piatto di verdura cruda può diventare un elisir di benessere.



Quandoun semplice piatto di verdura cruda può diventare un elisir di benessere.

Siamo abituati a portarlain tavola come contorno o come condimento di primi piatti, a volte cruda e avolte cotta. 
Spesso la preferiamo surgelata, magari in un saporito minestroneperché in questo modo è comoda, pronta e non necessita di essere lavata,tagliata, grattata.

Il momento e il modoideale per mangiarla, però, è cruda e all’inizio del pasto. 
Nulla di nuovo, inverità, ma solo una abitudine andata perduta nel tempo. 
Nel Medioevo, infatti,il piatto di ortaggi crudi si chiamava "camangiare" e cioè messo a capo -all’inizio - del mangiare, mentre in Liguria era detto "incisame" che significavaincominciamo. 

Può essere una semplice insalataverde o mista, un pinzimonio di verdure colorate o una carota sgranocchiatamentre si cucina e si aspetta che la pasta sia cotta. 

Fate attenzione a ...
...masticare bene! 
La primadigestione avviene in bocca e in questo modo si favoriscono i processidigestivi. 
...introdurre le verdure unpo’per volta
Se non siete abituati a mangiarle, iniziate a piccole porzioni elentamente aumentate le quantità. L’intestino va allenato! 

I benefici di aprire ilpasto con della verdura cruda sono innumerevoli, scopriamoli insieme. 
Siassorbono meglio i nutrienti poiché lo stomaco vuoto èmaggiormente pronto ad accoglierli. 
Migliorala digestione grazie agli enzimi dei vegetali crudi che facilitano la scomposizione del cibo e l’assimilazione da parte delnostro organismo di vitamine, sali minerali e oligoelementi. Inoltre si tutelalo stomaco dall’eccesso di acidità. 
Siriduce il gonfiore addominale poichè le verdure nel nostro intestino non rimangono a lungoe quindi non fermentano troppo. 
Si prevengono le intolleranze alimentari grazie al contenuto di panallergeni cioèsostanze alla base delle reazioni crociate. Si aiuta così ad allenare ilsistema immunitario intestinale. 
Si rallenta il picco glicemico. Le fibre contenute nei vegetali permettono diridurre la velocità di assorbimento degli zuccheri e dei grassi contenuti nelpasto. Si controlla la glicemia, evitando picchi glicemici. 
Aumenta il senso di sazietà. Lo stomaco si riempie e si sente meno ilbisogno di abbuffarsi con le successive pietanze. 

Idee... pronte in tavola! 
Insalata di carote grattugiate, finocchi e barbabietola rossa. 
Insalata di valerianella, radicchio e germogli di erba medica.Insalata di rucola, fettine di mela, sedano e noci. 
Insalata di misticanza, fettine di arancia e avocado. 
Insalata di cavolo viola, carote grattugiate, melograno e semi di zucca.  

Per un tocco di benessere.
Puoi completare le tue insalate con semie frutta secca come semi di girasole e canapa, noci e pinoli. Aggiungerannonutrimento al tuo piatto, oltre che proteine e acidi grassi buoni utili perabbassare il colesterolo cattivo. 
Per contrastare il gonfiore addominale, invece, usa semi di anice, coriandolo, finocchio e cumino o a fine pastosorseggia una tisana preparata con pezzi di finocchio oppure foglie di alloro. 
Puoi condire con olio extravergine di oliva spremuto a freddo e del succo di limone alcalinizzante edisinfettante del tratto intestinale. 
Aggiungi erbe aromatiche comementa, rosmarino, basilico e timo oppure spezie come zenzero e curcuma chefavoriscono la digestione poiché incrementano la secrezione di saliva e deisucchi gastrici.  


12353

Leggi anche...

Sezioni...

Ultimi articoli

Ghiaccioli al cioccolato e mandorle

21/08/2019, 12:01

Ghiaccioli-al-cioccolato-e-mandorleGhiaccioli-al-cioccolato-e-mandorleGhiaccioli-al-cioccolato-e-mandorleGhiaccioli-al-cioccolato-e-mandorle

Golosi ed energizzanti, per trovare carica e buon umore anche in un caldo pomeriggio estivo.

Peperoni, un arcobaleno di colori e virtù

19/08/2019, 12:20

Peperoni,-un-arcobaleno-di-colori-e-virtùPeperoni,-un-arcobaleno-di-colori-e-virtùPeperoni,-un-arcobaleno-di-colori-e-virtùPeperoni,-un-arcobaleno-di-colori-e-virtù

Rossi, gialli o verdi, tondi o quadrati, crudi o cotti...basta solo scegliere!

Si inizia... dalla verdura!

25/07/2019, 12:19

Si-inizia...-dalla-verdura!Si-inizia...-dalla-verdura!Si-inizia...-dalla-verdura!Si-inizia...-dalla-verdura!

Quando un semplice piatto di verdura cruda può diventare un elisir di benessere.

Create a website